Perché Dirlo In Italiano Se puoi Dirlo In Romagnolo?

Romagna, terra di mare, buon cibo e di cultura popolare! Oggi infatti vogliamo parlarti di un elemento portante della cultura della Romagna: il nostro amato dialetto!

Sempre meno parlato dai giovani, il romagnolo ​è intriso di cultura semplice e racconta di fatti di campagna e dei piccoli borghi. Una volta, non essendoci la possibilità di scrivere, la maniera più efficace di trasmettere la conoscenza popolare era attraverso la ripetizione dei proverbi: frasi brevi e facili da memorizzare, spesso in rima e nel dialetto della zona.

Alcuni proverbi tipici romagnoli

I proverbi e i detti popolari sono l’espressione massima delle esperienze che nel tempo si sono andate formandosi, grazie a saggezza, buon senso e spirito d’osservazione delle passate generazioni. Quelli romagnoli rispecchiano un po’ la cultura e la personalità della nostra gente: irriverenti, allegri e molto legati alla cultura culinaria. Te ne riportiamo alcuni tra i nostri preferiti, ne hai mai sentito qualcuno?

  1. Al prémm turtèl, an vén mâi bèl (“Il primo tortellino non viene mai bene”)
  2. La pulizia la sta ben dimpartot all’infura de portafoi (“La pulizia sta bene ovunque, tranne che nel portafoglio”)
  3. Il muschi i gh’én sèt més a l’an, i rompabàl tüt l’an (“Le mosche ci sono sette mesi l’anno, i rompiscatole tutto l’anno”)
  4. Chi ch’cardess a tot quel che po’ insugnê, mat è po’ dvintê (“Chi credesse a tutto quello che può sognare, matto può diventare”)
  5. Un’ basta avè la rasònm, bsogna ch’i t’la dëga (“Non basta avere ragione: bisogna che te la diano”)
  6. Da chi trop spess i va a cunsè, b-sogna sempra diffidé (“Da chi troppo di frequente si va a confessare, bisogna sempre diffidare”)
  7. A penza pina u’s rasounna mey (“A pancia piena si ragiona meglio”)
  8. In Paradis, ai è una scrana preparè par la premma nóra e madóna ch’i en andè d’acórd (“In Paradiso c’è una sedia preparata per la prima nuora e suocera che sono andate d’accordo”)
  9. E’ pass par quant l’è longh la gamba, e’ bcôn par quant l’è lêrga la boca (“Il passo per quanto è lunga la gamba, il boccone per quanto è larga la bocca”)
  10. Al prem còulp an casca l’alber (“Al primo colpo non cade l’albero”)

Che dire: se questa carrellata ti è piaciuta, ti aspettiamo al MiMa Club Hotel, saremo felici di insegnarti alcuni dei proverbi che ci hanno insegnato i nostri nonni! Scopri le offerte attive e prenota la tua vacanza a Milano Marittima!

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Autore

Sandro Boni
Sandro Boni
Gemello di Piero, è il proprietario dell'hotel Majestic. Il dono dell'ubiquità lo rende un padrone di casa attento e sempre premuroso.