I bunker e le tracce della seconda guerra mondiale a Milano Marittima

bunkerLa seconda guerra mondiale ha lasciato i suoi segni anche a Milano Marittima, in particolare moltissimi bunker!

Scopri con noi i bunker ancora disseminati per Milano Marittima!

I bunker vennero costruiti dai tedeschi con l’obiettivo di proteggere la parte est della linea Gotica del fronte, per impedire alle forze alleate di penetrare lungo la costa adriatica. A ridosso delle spiagge odierne, erano presenti fili spinati, campi minati e denti di drago.

Nei bunker erano installati cannoni e mitragliatrici, anche se quelli locali in realtà non vennero quasi usati perché non arrivò mai un attacco dal mare. I bunker della zona sono quasi tutti di tipo Tobruk.

Siamo sicuri che nelle tue passeggiate per Milano Marittima tu ne abbia certamente visti senza renderti conto del fatto che fossero bunker!

Molti infatti sono stati inglobati da hotel ed abitazioni, mentre dietro a molte note spiagge puoi ancora trovare i denti di drago!

Ce ne sono un po’ dappertutto, come ad esempio dietro all’Hotel Titano, dentro al bagno Peppino, nel giardino del circolo Nautico, sull’argine del canale in v.le dei Pini, sull’Argine del Canale della Cupa e tanti altri!

Gli amici di www.cerviaemilanomarittima.com hanno assieme al ricercatore Cortesi hanno scoperto tantissime cose relativamente ai bunker, scoprile a questo link!

E come base di partenza, scegli l’hotel Majestic e le sue offerte di primavera!

Ringrazio Irene e Thomas di www.cerviaemilanomarittima.com per la foto

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Autore

Sandro Boni
Sandro Boni
Gemello di Piero, è il proprietario dell'hotel Majestic. Il dono dell'ubiquità lo rende un padrone di casa attento e sempre premuroso.