Lo Sapevi Che Il Vulcano Più Piccolo D’Italia È In Romagna?

Anche noi romagnoli abbiamo il nostro vulcano!

In Romagna c’è di tutto, persino un vulcano! In pochi lo sanno, ma proprio nel nostro territorio si trova il vulcano più piccolo d’Italia, conosciuto già ai tempi del Medioevo.

Meta per sognatori, romantici, amanti della natura e curiosi, si trova nell’entroterra tra le colline vicino a Portico di Romagna, precisamente sul Monte Busca.

Il vulcano che non è un vulcano

Nonostante tutti lo considerino tale però, non si tratta di un vero vulcano ma di una fontana ardente: un soffio costante di gas metano naturale che produce una fiammella alta circa un metro, come una sorta di fuoco perenne!

Attorno al focolare sono state poste delle pietre dalla gente del luogo, per dare ancora più risalto a questo affascinante fenomeno naturale tutto da ammirare.

Un po’ di storia

«Poscia da Portico un miglio discosto vedere un luogo da gli habitatori del paese dimandato Inferno, ov’è la terra negra et ponderosa, nella quale vi è un buco largo da piedi quattro ov’esce una fiamma di fuoco, essendo accesa la terra con un solferino acceso et abbrucia ancora le legna verdi postevi et s’estingue con panni di lana gettativi sopra. Et quivi vicino ritrovasi assai medaglie d’oro argento e di metallo.»

Così scriveva lo storico Leandro Alberti nel 1588 in “Descrittione di tutta Italia”, la prima testimonianza scritta dell’esistenza del piccolo vulcano. Il fenomeno infatti era ben noto già nel Medioevo e identificato come un evento magico e soprannaturale.

Trattandosi di emissioni spontanee a base di idrocarburi gassosi e gas naturali facilmente infiammabili, alla fine degli anni ‘30 Mussolini tentò di sfruttare il vulcano come risorsa, aprendo un impianto di estrazione del gas per ottenere energia.

Tuttavia poco dopo il giacimento cadde in disuso: la sua piccola portata non rendeva economicamente sostenibile il progetto.
Il Vulcano Più Piccolo D'Italia | Mima Club Hotel

Come raggiungerlo

Situato in un luogo non molto facile da trovare, per raggiungere il vulcano bisogna percorrere la strada provinciale che da Portico di Romagna porta al Monte Busca. Si sale per 700 metri fino a trovare un edificio disabitato con una scritta bianca sul muro “Il vulcano”. Poco più avanti, nella località di Inferno, si trova il nostro piccolo vulcano. Un nome decisamente azzeccato, non trovi?

In estate il luogo è piuttosto gettonato da famiglie e gruppi di amici: pare infatti che la fiamma del vulcano sia ottima per i barbecue! Un consiglio: per goderti al meglio lo spettacolo l’ideale è andare ad ammirare il vulcano al tramonto, quando il cielo si colora di sfumature magiche e le lingue di fuoco risaltano ancor di più.

Conoscevi già “il vulcano di Romagna”? Se vuoi scoprire altre curiosità meno conosciute della nostra terra iscriviti alla newsletter del MiMa Club Hotel compilando il box qui a lato, ti guideremo alla scoperta di Cervia e della nostra Milano Marittima!

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Autore

Piero Boni
Piero Boni
Gemello di Sandro, è il proprietario dell'hotel Solemare. È dinamico, solare, ama i viaggi, il mare, la piadina, il web e il marketing.