6 Borghi e Città Della Romagna Da Visitare

Le Nostre Idee Per Una Gita In Romagna

La nostra regione non è soltanto mare, estate e divertimento ma anche tanta arte e storia da scoprire in ogni periodo dell’anno. Le stagioni migliori per fare un’escursione in una delle tante città romagnole sono la primavera e l’autunno perché il clima mite ci permette di trascorrere molte ore all’aria aperta.

Noi, da buoni esploratori, siamo del parere che ogni fine settimana è buono per conoscere almeno una nuova cittadina, anche se ci abiti a pochi chilometri di distanza.

Scopriamo subito insieme 6 città da visitare assolutamente in Emilia Romagna. Appena ci sarà di nuovo consentito viaggiare ci piacerebbe ripartire proprio dalla nostra terra.

Ravenna: capitale di tre imperi

Questa città, oltre a poter vantare di essere stata capitale dell’Impero Romano d’Occidente, di quello del re dei Goti Teodorico e di quello di Bisanzio, custodisce il più ricco patrimonio di mosaici dell’umanità.

Ravenna ha 8 monumenti inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e conserva la Tomba di Dante. Da non perdere la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo che ospita il più grande ciclo di mosaici del mondo. Quello di Ravenna è un centro storico piccolo e facile da girare a piedi che racchiude tanto valore con i suoi piccoli tesori tutti da scoprire.

Ravenna

Perché non iniziare a esplorare la regione proprio da questo gioiello d’arte? E se viaggi con i bambini puoi includere nel programma una giornata a Mirabilandia: il parco divertimenti più grande d’Italia si trova a pochi chilometri dal centro.

Rimini, oltre alla movida estiva c’è di più

Quando si pensa alla città natale di Fellini si viene catapultati in una località balneare festaiola e alla moda. Rimini è molto di più e, il centro storico, racchiude un’anima artistica e culturale che merita di essere scoperta. Il Tempio Malatestiano, l’Arco di Augusto e l’Antica Pescheria sono solo alcuni dei monumenti che meritano una visita.

Rimini

Un itinerario interessante da ripercorre è quello dei luoghi ai quali era molto legato lo stesso Fellini: qui lo stile Liberty è il grande protagonista.

Una chicca è passeggiare fra le casette colorate di San Giuliano, l’antico borgo di pescatori dove si respira un’atmosfera autentica e rilassata. E dal momento che ti trovi in una città di mare, una passeggiata al porto turistico o sul lungomare di Rimini è d’obbligo!

Cesena, la bella città malatestiana

A metà strada tra Forlì e Rimini si trova Cesena, una graziosa cittadina adagiata sulle colline romagnole e circondata dalle antiche mura medioevali. La città deve molto alla Signoria dei Malatesta: dalla Rocca Malatestiana che la protegge dall’alto alla Biblioteca Malatestiana che l’UNESCO ha inserito nel 2005 nel Programma Memorie del Mondo. Il vivace centro storico, ricco di scorci affascinanti, è lo scenario perfetto per qualche ora di shopping da terminare con un buon aperitivo in Piazza del Popolo.

San Marino: la più antica repubblica del mondo ancora esistente

Tra l’Emilia Romagna e le Marche sorge la Repubblica di San Marino, un borgo medioevale dove si respira un’atmosfera fiabesca. Percorrendo lo spettacolare “passo delle streghe” potrai ammirare le Tre Torri e raggiungere la cima del Castello per ammirare un bellissimo panorama. Una leggenda narra che proprio in questo sentiero, nel Medioevo, le streghe si riunissero per fare riti innocui e danzare al chiaro di luna.

San Marino

Una gita in questa città vale la pena anche solo per passeggiare fra le stradine strette strette e fare qualche acquisto nelle botteghe artigiane. Ricordati che San Marino è uno Stato con un sistema fiscale diverso rispetto a quello in vigore in Italia e comprare scarpe, vestiti e profumi è davvero conveniente!

Bertinoro: il “Balcone della Romagna”

Sulle colline, tra Forlì e Cesena, c’è un borgo dal quale si gode un magnifico panorama sul mare e sulla pianura romagnola. Passeggiando lungo le vie, fra palazzi storici, chiese e abitazioni color pastello sembra di essere in un paesino medievale. Fra le cose da vedere c’è la Rocca, risalente all’anno Mille, che nel 1302 ospitò Dante Alighieri. Due strade da non perdere? Quella della Vendemmia e quella dei Mestieri Scomparsi: una galleria a cielo aperto dove gli artisti locali espongono le loro opere.

Bertinoro

Attorno al borgo si estendono un migliaio di ettari di vite e devi sapere che Bertinoro è rinomata in tutta la Romagna per l’eccellenza del vino. Quelli da degustare assolutamente sono l’Albana, un vino bianco DOCG e il Sangiovese, il vino rosso simbolo della regione.

Brisighella: uno dei Borghi più belli d’Italia

Nel cuore dell’Appennino, tra Emilia e Toscana, puoi visitare un borgo medioevale ricco di fascino dove perderti per le antiche viuzze e ammirare le facciate colorate dei palazzi.

Il centro storico si sviluppa ai piedi di tre colli che lo sorvegliano da secoli: sul primo si trova la Rocca Manfrediana, sul secondo il Santuario del Monticino e sul terzo la Torre dell’Orologio. La strada più famosa e fotografata di Brisighella è Via del Borgo, meglio conosciuta come Via degli Asini. Da dove ha preso questo nome? Nel territorio ci sono le grotte della Vena del Gesso, dalle quali si estrae questa materia prima che, per secoli, ha dato da vivere agli abitanti del borgo. Gli operai abitavano in questo quartiere e trasportavano il gesso con gli asinelli, passando per questa strada.

Brisighella Via degli Asini

E ora che conosci questa storiella non ti resta che assaggiare un prodotto tipico di qui: l’olio extravergine di oliva Brisighella DOP, piccante e piacevolmente amarognolo.

In Emilia Romagna i posti da visitare sono davvero tanti e tutti bellissimi. Oltre alla sua incredibile ricchezza artistica c’è quella culinaria. In ogni città che visiterai avrai l’acquolina in bocca per le tante delizie gastronomiche locali di cui abbiamo già parlato in altri articoli.

Ora che conosci un po’ meglio i dintorni di Milano Marittima e Cervia da quale delle 6 città della Romagna inizierai la tua esplorazione? Per continuare a seguire i nostri racconti metti un “mi piace” alla pagina Facebook MiMa Club Hotel.

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Autore

Piero Boni
Piero Boni
Gemello di Sandro, è il proprietario dell'hotel Solemare. È dinamico, solare, ama i viaggi, il mare, la piadina, il web e il marketing.