Il Legame Di Laura Pausini Con Cervia

Ormai è sulla bocca di tutti: il 1° marzo 2021, durante la cerimonia di premiazione della Hollywood Foreign Press, Laura Pausini ha vinto con “Io Sì” la 78ª edizione dei Golden Globe per la migliore canzone originale del 2020. Ecco il suo commento emozionato:
Mai e poi mai avrei pensato di vincere ai Golden Globe Awards… che emozione pazzesca e che grandissimo onore! È veramente un privilegio essere la prima donna ad avere vinto con un brano tutto in italiano! Dedico questo premio a tutti coloro che vogliono e meritano di essere visti e a quella ragazzina che 28 anni fa vinse Sanremo e non si sarebbe mai aspettata di arrivare così lontano”.

Ma sai dove tutto ha inizio?

Gli esordi al Caffè Italia

Caffé Italia | Mima Club Hotel

Laura nasce nel 1974 a Faenza e cresce a Solarolo, una piccola città in provincia di Ravenna. Sin dalla giovinezza è un’artista e affianca il padre nelle serate di pianobar lungo la nostra riviera romagnola.
Ed è proprio a Cervia che ha inizio la sua carriera. Infatti agli inizi degli anni ‘90 riceve il suo primo premio, un microfono argento appositamente creato per lei dallo storico negozio di Cervia “Il Medagliere” di Dallamora Mario, per la sua esibizione al Caffé Italia, nel centro storico. Tutti i cervesi si ricordano di quella sera e di una ragazza timida ma decisa con una voce fuori dal comune!

Ancora oggi entrando al Caffè è possibile vedere due locandine dei tour di Laura appese alla parete sopra al bancone , autografate con tanto di dedica personale “Al mio Bar Italia!!! Un grande bacio Laura Pausini”. Il proprietario Ettore ricorda con nostalgia quegli anni d’oro.

I primi progetti importanti

Oltre ad esibirsi nei caffè di Cervia viene ospitata anche da diverse importanti strutture alberghiere cervesi.

Nel 1991, al Festival di Castrocaro, in provincia di Forlì-Cesena, supera le selezioni con il brano “New York, New York”, ma non accede alla finale. L’anno dopo però vince il concorso televisivo Sanremo Famosi con il brano “Si sta così” aggiudicandosi la possibilità di partecipare al Festival di Sanremo 1992, al quale però non verrà chiamata.

Tuttavia, grazie ai suoi primi produttori (Marco Marati e Angelo Valsiglio, quest’ultimo un produttore di adozione romagnola), la Warner Music Italy le offre un contratto e la possibilità di lavorare a un progetto discografico importante.

Il brano cavallo di battaglia

La svolta decisiva per la sua carriera da cantante avviene nel 1993 quando vince la sezione giovani al Festival di Sanremo con il brano “La solitudine”.
Da quel giorno Laura non si ferma più, costruisce tutto il suo mondo attorno alla musica e alla sua famiglia. Un mondo che le ha regalato nel corso degli anni tante soddisfazioni portandola ad esibirsi nelle location più ambite da tutte le star, senza però mai dimenticarsi delle sue origini romagnole.
Nel 2006 è la prima cantante italiana a ricevere un premio Grammy Award, prima di lei solo Domenico Modugno nel 1958 ne aveva vinto uno.

Laura Pausini oggi

Nel 2019 a San Lorenzo, Laura ritorna insieme al padre ad esibirsi in una prestigiosa struttura alberghiera della nostra città: un ritorno unico dovuto ai rapporti di fraterna amicizia fra la Famiglia Pausini e la Famiglia Batani.

Oggi, all’età di 47 anni, vanta oltre 70 milioni di dischi venduti e la bellezza di 225 dischi di platino.

In questi giorni è tornata come ospite alla 71ª edizione del Festival di Sanremo: per la cantante romagnola si tratta della 6° volta all’Ariston, il luogo dove per lei tutto è cominciato. Si esibisce live con il brano “Io Sì”… Un momento di grande emozione per l’artista che ha voluto condividere questo traguardo con tutta l’Italia e tutte le persone che da sempre la seguono.


Anche se gli anni passano Laura ritrova sempre la stessa voglia di scoprire cosa le riserva il futuro. E noi romagnoli siamo orgogliosi di vedere quella ragazzina che cantava al Caffè Italia esser diventata una donna tenace e piena d’amore per la musica.

Conoscevi già la storia della carriera di Laura Pausini? Se hai trovato interessante questo articolo, iscriviti alla newsletter del MiMa Club Hotel compilando il box qui a lato, riceverai tante altre notizie e curiosità su Cervia e Milano Marittima!

Ti piace questo articolo? Condividilo!

Autore

Reception
Reception
Veronica, Migena e Serena sono le nostre 3 “super” segretarie che si occupano dell’ufficio e dell’accoglienza all’Hotel Majestic e all’Hotel Solemare. Serena, figlia di Piero e Angela, inoltre, aiuta la sua famiglia nella gestione di tutto ciò che è Mima Club Hotel.